Toast: uno snack che conquista tutti

 In Evidenza

Chi non ha mai assaggiato un toast? Si tratta di un particolare panino appetitoso che piace a grandi e piccini, e che soddisfa ogni gusto.

La parola toast è inglese e sta a indicare il verbo tostare ma, allo stesso tempo, il pane tostato che viene abbrustolito in forno, in padella oppure nei tostapane.

L’origine, però, è latina e, infatti, proviene da “tostus”, il participio di tostare.

Gli ingredienti per preparare questo panino sono, prima di tutto, le fette di pane in cassetta abbrustolite.

All’interno contengono una farcitura salata e, talvolta, dolce.

La ricetta più tradizionale, vede, tra le fette di pane, il prosciutto, generalmente cotto e una fetta di formaggio.

C’è chi lo gusta con l’uovo alla coque, fritto oppure in camicia.

In Gran Bretagna e negli altri paesi anglosassoni, il toast si consuma di mattina, al momento della colazione.

Si usa imburrare la fetta di pane abbrustolita con burro oppure margarina e si aggiunge marmellata o, più semplicemente, dello zucchero.

E, a questo punto, ti chiederai, cos’è il french toast?

Le due fette di pane immerse nella pastella a base di uova, sono fritte e spalmate di marmellata, racchiudono frutta, sciroppo d’acero, panna, frutta, burro di arachidi.

Al Central Bar invece trovi i toast all’italiana più appetitosi, da gustare anche con tante patatine fritte e insieme alle salse.

 

La ricetta del toast perfetto

Preparare un toast sembra apparentemente facile ma, per farlo perfetto, ci vuole una certa esperienza.

Devi, tanto per iniziare, individuare il calore giusto della piastra e gli ingredienti di qualità.

Cerca un buon pane in cassetta (si può scegliere anche la variante integrale, senza glutine ecc.) con i bordi, anche se alcuni preferiscono il pane da tramezzini.

Per il formaggio, dipende dai gusti. Si possono scegliere l’Asiago, l’Emmenthal, la Fontina, un buon pecorino oppure altri formaggi tagliati a fette sottili.

Volendo si possono fare farciti con verdure oppure funghi.

Il pane, in ogni caso, non va mai abbrustolito troppo, altrimenti sa di bruciato, non fa bene e rovina il sapore del toast.

 

 

Post suggeriti

Leave a Comment