Stendere la biancheria: 6 idee per farlo bene!

 In Evidenza, Uncategorized

Se già fare le pulizie ci fa perdere troppo tempo, cerchiamo di trovare dei modi pratici almeno per stendere il bucato, in maniera da essere più liberi e dedicarci a ciò che ci piace. Sì ma come è possibile? Prima di tutto scegliete da Brico Ok lo stendibiancheria che fa al caso vostro: orizzontale oppure verticale,  magari a torre, come quello proposto in offerta dal volantino che dispone di tre piani con 28 m di stenditura.
Ancora pensate che non sia possibile evitare di lasciarsi travolgere dalla biancheria e riuscire a stenderla nella maniera migliore e più veloce? Vi faremo cambiare opinione!

Ecco 6 modi per risolvere il problema del bucato!

  1. dalla lavatrice allo stendibiancheria: appena li tirate fuori dalla lavatrice scuotete tutti i capi energicamente (tranne la lana), in modo da appianare le pieghe più visibili, provocate dalla centrifuga
  2. le mollette: non sono sempre vostre alleate, il vostro compito è di posizionarle nelle parti meno visibili, per evitare che si formino segni antiestetici, difficili da eliminare stirando
  3. gonne e pantaloni: devono sempre essere appesi dalla vita, ogni altro modo non funzionerà contro le pieghe e vi farà dannare al momento di utilizzare il ferro da stiro
  4. le t-shirt: vanno stese sempre dalle ascelle perchè questa parte resta invisibile una volta indossate, non le appendete a testa in giù come fanno tutti, lasciano i segni delle mollette!
  5. sempre più difficile, le camicie: non esiste altra soluzione, vanno appease allo stendino con le grucce, non appese dal colletto o in altre maniere
  6. e infine i maglioni: se non avete ancora lavato quelli dell’inverno scorso, ora è il momento giusto! Non devono essere stesi in verticale perchè si sformano, ma sistemati piuttosto in orizzontale sullo stendino (quindi ci vuole spazio) su cui prima avete sistemato un asciugamano che assorbirà tutta l’acqua del maglione e il capo si asciugherà molto prima
Recommended Posts

Leave a Comment