Sai come riparare un materassino bucato?

 In Evidenza

Succede anche nelle migliori famiglie, compri un materassino gonfiabile, ti ci diverti un sacco a sfidare le onde del mare e poi, improvvisamente, incontra qualcosa di appuntito e si crea un foro.

Succede anche se lo usi come stuoia in campeggio…

Se è nuovo, controlla nella scatola che, spesso, inseriscono degli accessori per rattopparli con sufficiente efficacia.

Ma se non hai trovato nulla, non ti disperare perchè ci pensa lo staff di Brico Ok che, con la consueta professionalità ed esperienza, risolve il tutto nel migliore dei modi.

Cosa comprare se hai forato il materassino

Basta che ti fai consigliare il prodotto giusto! E poi devi individuare il buco.

Come? Lo immergi in una bacinella piena d’acqua e lo premi, in modo da vedere dove esce l’aria con le relative bollicine.

Se il foro è quasi invisibile, cospargi il materassino di borotalco e troverai un cerchietto vuoto sulla polvere. Lì c’è il buco.

Segna la posizione con un pennarello ed è il momento di passare all’azione. Prendi il prodotto per la riparazione e la toppa che deve essere dello stesso identico materiale del materassino o, in ogni caso, molto robusta e resistente.

Se necessario, il mastice è assai meglio della colla.

Devi lavare bene la zona dove si trova il buco e asciugarla con la stessa cura. Poi usi il mastice e attacchi una toppa della misura adatta. Il mastice va messo sia sulla toppa che sul materassino.

Poi devi attendere almeno 12 ore che si asciughi bene, o comunque seguire le istruzioni riportate nella confezione di mastice o colla.

Esistono anche toppe autoincollanti, sono molto diffuse.

Se hai fatto tutto per bene, il tuo materassino ti accompagnerà ancora per mille avventure!

 

 

 

 

Post suggeriti

Leave a Comment