Sai come organizzare al meglio il tuo armadio?

 In Evidenza

Spesso ci facciamo prendere da un po’ di pigrizia. Ma una delle soluzioni per occupare nel modo migliore il tempo, oltre che sul divano a guardare un film è sistemare l’armadio.
E ci sono delle tecniche per farlo al meglio e per avere abiti e biancheria ordinati, in modo da trovare tutto in pochi secondi.
Come si fa? Ora vi diamo delle indicazioni utili.

Regola numero uno: svuota completamente l’armadio

Prima di tutto bisogna tirare fuori tutti gli abiti e gli accessori, oltre alla biancheria e disporla in un’ampia superficie che, in genere, è quella del letto. In questo modo avrai di fronte tutto ciò che devi riordinare.
Il secondo passo riguarda la pulizia dell’interno dell’armadio. E, subito dopo, si elimina tutto ciò che ci appare superfluo. In inglese, questa operazione si chiama “decluttering”.
E ora è il momento di dividere e risistemare nell’armadio tutti i vestiti nel metodo più funzionale, secondo le tue esigenze.
I capi che non si usano tutti i giorni e la biancheria possono essere messi dentro a contenitori in plastica trasparente, in modo che si possa vedere l’interno. L’ideale è posizionarli negli spazi più in alto, oppure sotto gli abiti appesi alle grucce.
Ad aiutarti a suddividere gli spazi, ti saranno utili gli ordinatori verticali e anche quelli per i cassetti. Si trovano in stoffa oppure in plastica. Dentro potrai inserire i cappelli, i foulard, le borse, le cinture, le sciarpe e i guanti. Le custodie per gli abiti, proteggeranno quelli nei tessuti più delicati.
Cappotti, giacche, abiti lunghi e camicie e pantaloni possono essere suddivisi a seconda dell’uso o della tinta degli appendini. In questo caso gli outfit possono essere già composti secondo stagione oppure momenti della giornata.

Post recenti

Leave a Comment