Sai come aggiustare una tapparella rotta?

 In Dalla Direzione

Ti è capitato che la tapparella si è bloccata? Le ragioni sono tante, ma quello che è chiaro è che qualcosa si è rotto e va aggiustato.

E non è così difficile, ve lo assicura lo staff di Brico Ok che dispone di tutto il necessario per ripararla.

Si è rotta la cinghia?

Se la tapparella non funziona, il problema più comune è che sia a causa della cinghia che si può rompere.
A questo punto bisogna sostituirla e quindi devi acquistare, prima di tutto una cinghia nuova. Conta 20 cm in più di quella da cambiare, così potrai ripararla in tutta comodità.
Ti serviranno delle forbici e una scala. Non occorre poi molto, no?
Adesso è il momento di entrare in azione. Devi alzare completamente la tapparella e bloccarla. Per fermarla puoi usare un bastone.

Il passo successivo ti vede alle prese con il cassonetto che nasconde il rullo che avvolge la tapparella. Sì proprio quello in alto, lì oltre a un po’ di polvere e ragnatele troverai, sulla destra, la cinghia.

Devi sfilarla completamente, slacciando il nodo che la ancora al rullo avvolgitore, e liberarla anche nella parte inferiore. Per fare questo devi svitare la placca (solitamente in metallo) che copre l’avvolgi-cinghia e consentire alla molla di scaricarsi completamente.
A questo punto togli la cinghia rotta e prendi quella nuova. Sali sulla scala e la fissi al rullo annodandola all’apposita feritoia della carrucola, proprio come la precedente.

Importante: carica la molla dell’avvolgitore e tienila bloccata, fino a che non avrai ben fissato la cinghia.
Il passo successivo richiede che tu giri tutta la cinghia intorno all’avvolgitore e lo risistemi dentro al cassettone da cui lo hai estratto.
A questo punto, se hai seguito tutta la procedura, la tua tapparella sarà nuovamente funzionante.
Recommended Posts

Leave a Comment