Picnic? D’estate è perfetto!

 In Evidenza

Un’idea per trascorrere una giornata diversa? Organizza un picnic all’insegna del gusto e del divertimento all’aria aperta, nel rispetto dell’ambiente. A Jesolo non mancano le location ideali, a iniziare dalla spiaggia, sotto l’ombrellone. Se invece cerchi un luogo più green, ci sono molti parchi, ma trovi posizioni panoramiche anche seguendo i percorsi cicloturistici oppure lungo il fiume Sile, in centro storico. Come organizzarlo? Prima di tutto fai la spesa all’ IperTosano, dove trovi tutto l’occorrente per trasformare un picnic in un evento da ricordare. E poi ti suggeriamo alcune idee per renderlo praticamente perfetto.

Il cestino da picnic, tradizionale o personalizzato?

Se ti muovi in auto la scelta è semplice: qualsiasi borsa (inclusa quella termica per le bevande), zaino o cassetta può fare al caso tuo, ma se sei amante del classico allora dovrai necessariamente trovare un vero e proprio cestino da picnic. Se l’originalità non ti manca, anche uno zaino o un borsone da viaggio può interpretare un cestino spazioso che contenga tutto l’occorrente. All’interno verranno riposte le varie pietanze partendo dal dessert o dalla frutta e procedendo a ritroso con le portate, in modo che all’apertura del cestino ci siano gli antipasti e quanto va consumato per primo. Bibite, vino andranno portate in un contenitore termico appropriato.

Prima di tutto gli indispensabili

Non esiste un picnic senza la tipica coperta o il plaid da stendere sul prato, che fungerà da tavolo e sarà abbastanza grande per ospitare tutti gli invitati. Oggi ce ne sono con un lato plastificato che protegge dall’umidità del terreno e sono più semplici da pulire, prima di riporli. Protezione solare e rimedi antizanzare sono immancabili.

Il menù e le pratiche monoporzioni

Preferenze e gusti degli invitati sono alla base del tuo menù, in ogni caso una buona soluzione sono le focacce oppure le torte salate a base di verdure, salumi e formaggi, con pasta sfoglia oppure briseée, squisite anche fredde. Piccoli panini imbottiti e tramezzini possono essere l’idea giusta che conquista anche il pubblico dei bimbi. E poi, un grande classico: l’insalata di riso che racchiude molti sapori, oppure la pasta fredda che può essere declinata in vegano, veggie, oppure con salumi a tocchetti e formaggi gustosi. Ampio spazio alla fantasia, anche in questo caso. Il polpettone già tagliato a fette o piccole polpettine sfiziose si prestano per un picnic. La macedonia e i dessert dovranno essere presentati in monoporzioni, è, senza dubbio, il metodo più funzionale. Contenitori e piatti personalizzati per ogni ospite saranno un ulteriore tocco di distinzione.

Posate e stoviglie riutilizzabili

Scegli un colorato servizio di plastica che comprenda anche i bicchieri. Nel caso delle posate portatele da casa, insieme a tovagliette e tovaglioli di stoffa che daranno un tocco più trendy al tuo picnic. Le bibite? In caraffe e thermos. E per rispettare il luogo che ha fatto da cornice al tuo evento, porta dei sacchetti per i rifiuti e fai la raccolta differenziata, anche perchè se hai usato stoviglie, piatti e posate riciclabili, non avrai molto da buttare via.

E se piove?

In caso il tempo si metta al peggio, nonostante le previsioni del tempo dessero bel tempo stabile,  il piano B che tu avrai pensato in anticipo consisterà nell’individuare una casa, la tua o una di quelle degli invitati che vi ospiti. In questo caso, oltre al necessario per il picnic, procurati anche dei giochi di società da fare al coperto che coinvolgano tutti.

 

 

 

 

 

 

 

 

Post suggeriti

Leave a Comment