Ma che cavolo dici?

 In Evidenza

Cavolo! Esattamente quello che si mangia. E che fa benissimo al nostro organismo.

Presente nelle tavole, soprattutto nel corso dell’inverno, il cavolo è un ortaggio molto versatile.

Di cavolo, tra l’altro non ce n’è uno solo, anzi sono tanti. C’è quello riccio, il rosso, il nero, quello cappuccio, la verza, il broccolo, il romano, il cavolo rapa e i cavolfiori.

Minestre, minestroni e zuppe sono le ricette che amano inserirlo tra gli ingredienti principali.

Giusto per citare un classico della cucina toscana, il cavolo nero è il protagonista della celeberrima ribollita, insieme al pane raffermo e ai fagioli.

Il cavolo cappuccio è, probabilmente, la versione che più delle altre sfida le stagioni. Infatti i tedeschi lo consumano in versione crauti, mentre noi, anche d’estate, prepariamo freschissime insalate particolarmente saporite.

Il tipo più curioso, infine, è il cavolo rapa che, nonostante porti questo nome non somiglia alle rape se non per il grande fusto che viene mangiato cotto oppure crudo.

La cassoela e i pizzoccheri della Valtellina scelgono invece il cavolo verza.

Finora non abbiamo parlato dei cavoletti di Bruxelles. Si tratta dei germogli più teneri del cavolo e contengono molta vitamina E.

 

Come cucinare e mangiare il cavolo

Sia cotto che crudo è squisito. Sarebbe meglio, comunque, consumarlo crudo in insalata. Basta togliere le foglie esterne più dure e il torsolo, oltre alla parte più dura delle coste.

Si lava ogni foglia accuratamente sotto l’acqua corrente, tranne che per il cappuccio. Infatti questo ortaggio può essere tagliato a listarelle sottilissime, senza che sia necessario sfogliarlo.

Con la cottura a vapore si mantengono tutte le proprietà, perchè il vapore non altera la qualità delle fibre vegetali. Ma è necessario comunque, non superare i 5 minuti sul fuoco.

Per evitare odori sgradevoli in fase di cottura, basta aggiungere all’acqua dove si fanno bollire del succo di limone oppure, in alternativa dell’aceto.

Le foglie, in particolare di quello nero, si possono far saltare in padella, tagliate sottili.

Perciò, quando fate la spesa all’IperTosano, inserite queste verdure tra quelle che preferite.

In questo modo potete realizzare delle ricette saporite che fanno bene al vostro corpo.

 

Recommended Posts

Leave a Comment