L’insalata con la frutta è ancora più buona!

 In Evidenza

Capita, a volte, che tu abbia voglia di cambiare e preparare qualcosa di sfizioso per sorprendere i tuoi commensali.

Quindi, per prima cosa fai la spesa all’IperTosano e riempi il carrello di frutta e verdura. La scegli dal banco ricco di ogni tipo di ortaggi e dei frutti di stagione oltre a qualche ottima idea che arriva da lontano.

In testa hai lei, l’insalata mista ma, la ricetta che vuoi presentare inserisce anche della frutta.

Puoi usare le fragole, le arance, le mele, i frutti di bosco come il ribes che dà un tocco acido che incontra bene l’aceto balsamico. Ma anche mango e avocado, mirtilli, pere e, perchè no, della frutta secca. E poi ci sono i frutti che, d’estate vincono: melone, anguria e pesche. Oltre ai primi saporiti chicchi d’uva bianca oppure nera.

C’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Come preparare un’insalata mista con la frutta

Parti dalle basi e scegli l’insalata che preferisci: hai l’imbarazzo della scelta, tra indivia, iceberg, lattuga, soncino, radicchi di vario tipo. E poi si inizia ad aggiungere: carote alla julienne, pomodorini, cetrioli, peperoni, ravanelli, olive snocciolate, mais, cipolline, fagioli, finocchi…

Legumi e cereali sono sempre i benvenuti, in modica quantità, così come, per chi piacciono i semi come, ad esempio, quelli di girasole che regalano una nota croccante in più.

Poi si può aggiungere del formaggio: mozzarelline oppure Asiago, Montasio, Fontina, a seconda dei gusti. Anche i fiocchi di latte ci stanno alla perfezione.

E, alla fine, pensiamo alla frutta. Quale aggiungere? Con i formaggi, le pere, senza dubbio, sono un capolavoro. Ma c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Le mele rendono l’insalata più digeribile, il melone, le fragole e l’anguria le danno freschezza e dolcezza, il mirtillo la colora così come l’uva nera (ricordati di togliere i vinaccioli).

Inoltre la frutta secca: noci e mandorle per prime!

E poi passiamo ai sapori esotici. Iniziando dall’avocado che è considerato il burro dei vegani, quindi dà all’insalata un sapore delizioso e godereccio che fa pensare al guacamole. Qualche goccia di lime, mango, papaia… passion fruit, perchè no?

Studiate le combinazioni di sapori, sono davvero infinite!

 

 

 

 

 

 

Recommended Posts

Leave a Comment