Le gonne protagoniste dell’estate

 In Evidenza

Iniziamo a uscire e, anche se i centri d’estetica non sono ancora aperti, ricorreremo a delle alternative casalinghe per poter tornare a indossare le gonne.

Basterà andare all’IperTosano nel reparto dedicato alla cura della persona per trovare varie soluzioni adatte a eliminare i peli superflui, in maniera sicura ed efficace.

Ora che avete risolto il problema e potete mostrare le vostre gambe lisce e profumate, vediamo cosa ci suggerisce Zebra a Puà per avere una collezione di gonne nuove e trendy.

Gonne sì, ma quali?

Devono essere glam e leggere, fresche e colorate. Avranno ricami, saranno denim, a ruota, con spacchi particolarmente sexy e stampe geometriche oppure floreali, spesso saranno coloratissime.

Ma descriviamole una alla volta.

La primavera del 2020 segna il ritorno delle denim skirt, cioè le gonne di jeans anche nelle tonalità pastello. E alle volte hanno una lunga fila di bottoni centrale.

Non manca il total black: piace soprattutto alle giovanissime, che scelgono mini skirt aderenti.

Un altro classico riletto della collezione primavera-estate è il tubino, basico, elegante e super femminile.

Molte delle gonne che indosseremo nel corso della bella stagione saranno particolarmente romantiche, in sangallo, a ruota e in pizzo, nella versione a vita alta.

Le lunghezze comunque ci saranno tutte: maxi, midi e mini.

Plissettate oppure con nodi e orli particolari.

Una novità interessante riguarda il fatto che le gonne by day possono essere portate anche la sera, perchè spesso sono eclettiche e cambiano interpretazione a seconda degli accessori, iniziando dalle scarpe.

Negli armadi faranno capolino le gonne elasticizzate, a tinta unita oppure fantasia, a fiori, righe, ricche di pieghe, balze e volant.

Le donne che vogliono apparire scelgono eleganti longuette dritte e oppure con effetto fazzoletto, asimmetriche, a punta.

Come avete visto ci sono gonne per tutti gli stili, quindi anche quest’anno batteranno in freschezza i pantaloni che, comunque, non spariranno dall’armadio. Ma di questo parleremo un’altra volta.

 

Post recenti

Leave a Comment