La tua borsa è più chic con un foulard

 In Evidenza

Hai una borsa classica, magari nera, che ti ha stancato ma è praticamente nuova? Ecco un’idea per trasformarla, grazie a un foulard, in pochi tocchi e darle un tocco di personalizzazione che la renderà più originale e trendy.

Quale borsa?

Qualsiasi borsa, sportiva, elegante, da giorno oppure da sera, l’importante è che abbia dei manici, almeno uno. Si può perfino rinnovare il look degli zainetti e, vista la stagione, dare più personalità alla borsa da spiaggia.

Un foulard o un twilly?

Prima di tutto spieghiamo a chi non è una fashion victim che il twilly è una fascia di seta stampata lunga molto versatile e, nel nostro caso, adattissima a decorare una borsa. Insomma, tra foulard e twilly, la differenza è esclusivamente nella forma, perché entrambi possono essere realizzati in molti materiali, a iniziare dalla seta. Fruga negli armadi e sicuramente salterà fuori quello che fa per te.

Applicare il foulard alla borsa

È semplicissimo e ci sono due modi per farlo.
Il metodo classico: crea un piccolo nodo a una delle due basi del manico della borsa e poi avvolgilo con la stoffa fino ad arrivare all’altra estremità, alla quale verrà realizzato il secondo nodo che, come il primo, serve a fissare il foulard o il twilly alla borsa.
Il metodo giapponese invece fa applicare il tessuto dalla metà del manico, per poi raggiungere le due estremità. Fai attenzione a tirare bene la stoffa, senza strapparla, ma facendo in modo che aderisca bene al manico della borsa. Utilizzando il foulard tradizionale, otterrai un manico più “sostanzioso”.

I fiocchi di Caleidos

Caleidos, sempre al passo con le nuove tendenze, ha creato delle borse che utilizzano i foulard stampati in fantasie e colori diversi come accessorio, raccolto in un fiocco che regala un tocco di charme in più, da portare in ogni occasione.

Post suggeriti

Leave a Comment