La clutch che conquista tutti

 In Evidenza

Si chiama clutch ma si può dire anche pochette. E al Caleidos Outlet trovate di sicuro quella che fa al caso vostro, classica oppure con qualche tocco innovativo. Ma, per soddisfare la curiosità, ecco la storia della mini borsa più trendy del momento.

Una storia iniziata secoli fa…

Stiamo parlando del 1800 o, addirittura, della fine del Settecento, quando ha fatto la sua comparsa questa piccola bag che è tornata molto in voga in questo periodo. C’è da dire che, come per ogni stile di borsa, ha avuto periodi di gloria e in altri è quasi scomparsa dal guardaroba.
Ma torniamo agli esordi. Siamo in Francia ed è, come dicevamo, un periodo tra la fine del diciottesimo e l’inizio del diciannovesimo secolo. Le signore, a quei tempi, utilizzano dei piccoli sacchetti in seta chiamati “poches”. Sono ricamati e tenuti intorno alla vita. Dentro ci sta ben poco: tipo i sali per riprendersi da un mancamento, una boccetta di profumo, un prezioso fazzoletto ricamato, ago e filo per le riparazioni dell’abito. Poi questa usanza scompare per un bel po’, fino a riapparire nel Novecento.

Le donne del Novecento diventano autonome e indipendenti

Durante gli anni Venti e Trenta le donne iniziano a comprendere di essere forti e di poter essere autonome e indipendenti dagli uomini anche perchè, durante la prima guerra mondiale, hanno iniziato a sostituirli nelle fabbriche. Anche la moda vittoriana con i suoi abiti ingessati lascia il posto a vestiti meno rigorosi. E torna a fare capolino anche la piccola pochette da tenere in mano.  C’è anche da dire che le clutch consentono un risparmio sulle materie prime razionate nel periodo post bellico. Non costano molto, si possono fare in casa e, al tempo stesso, sono eleganti.
Arrivata fino ai giorni nostri, la clutch è trendy e dà un tocco di eleganza in più all’outfit. Sono di tutte le forme: quadrate, rettangolari, a trapezio… E anche i materiali sono differenti, così come gli inserti, i ricami e le stampe.

Post suggeriti

Leave a Comment