Il copripiumino perfetto: le regole base

 In Evidenza

Lo sappiamo è estate e il piumino, per il momento, è archiviato ma ciò che non va scordato è che adesso trovi le migliori offerte per acquistare un nuovo copripiumino da UPIM.

Buona idea, non trovi? Approfittare della convenienza per immaginare di cambiare volto alla tua camera con un po’ di anticipo è una soluzione azzeccata.

Il copripiumino può accogliere piumini leggeri da utilizzare durante l’autunno, ma anche i piumini più caldi che resteranno ad accoglierti nella stagione fredda.

Ma ciò su cui ci concentriamo in questo articolo non è tanto l’interno, bensì l’esterno in tutte le sue fantasie.

Il copripiumino, qualsiasi sia il tessuto in cui è realizzato, serve a proteggere il piumino dagli accumuli di polvere e dall’uso continuo.

Oggi ha anche una forte valenza estetica e, infatti, può regalare molto charme alla tua camera da letto.

L’ideale è acquistare un set che comprenda anche il lenzuolo sotto e le federe, se ce ne sono anche due di ricambio è ancora meglio.

 

Come scegliere il copripiumino

La regola basilare riguarda il tessuto che, ovviamente, deve essere di qualità. Meglio se anallergico.

Questo tipo di tessuti danno sensazioni di morbidezza ma, al tempo stesso, sono particolarmente resistenti ai lavaggi e sono in grado di isolare il calore.

Lo step seguente riguarda i colori e le fantasie che puoi scegliere in base al tuo stile e ai tuoi gusti personali.

Trovi disegni geometrici che si ripetono all’infinito, motivi floreali e composizioni etno-chic.

Oltre a tutti i colori e i personaggi che conquistano la fantasia e i sogni dei bimbi e dei ragazzi.

Importantissimo, infine, un particolare tecnico da non dimenticare: le misure del letto e dell’interno, cioè del piumino.

Nella scelta del copripiumino va scelto un sacco in cui l’interno si disponga in modo uniforme e comodo.

Gli angoli del letto, quindi, vanno coperti, in modo da ottenere anche un risultato estetico impeccabile.

 

 

 

 

Recommended Posts

Leave a Comment