Il bagnoschiuma: sai com’è nato?

 In Evidenza
Tutti, o quasi tutti amiamo il bagnoschiuma e lo usiamo tutti i giorni per riempire la vasca di bolle oppure per insaponarci sotto la doccia.
Un rituale di bellezza e di igiene personale che, soprattutto in questo periodo, è indispensabile.
Ma andiamo a vedere insieme come è nato il bagnoschiuma.

La storia del bagnoschiuma

Sappiamo che i primi bagnoschiuma, nella forma e nella sostanza che conosciamo ora, iniziano ad apparire nei negozi durante gli anni Sessanta.

Quando cioè c’era il boom economico anche nel nostro paese. Bei tempi…

Però gli esperti in materia ci spiegano che l’origine del bagnoschiuma è molto più antica. I primi esempi sono stati ritrovati dagli archeologi negli scavi che riportano all’Antico Egitto.

Furono sempre gli egiziani del passato, popolo molto attento alla pulizia personale, a inventare gli antenati della nostra attuale doccia. In questo modo toglievano ogni tipo di odore e sporcizia dalla pelle. Pensate che, oltre al bagnoschiuma di allora, usavano unguenti profumati ed emollienti, simili alle creme attuali.

Anche per gli antichi Romani la pulizia personale era importante e, dopo aver conquistato la Gallia, importarono da quei territori, un sapone che era creato usando cenere e sego. Loro vi aggiunsero l’olio d’oliva che possiede fantastiche proprietà per la nostra pelle.

Fu soltanto nel corso del Novecento che si passò dalla saponetta solida a quella liquida e da lì alla distribuzione del bagnoschiuma fu un attimo.

Quale tipo preferisci?

All’IperTosano ne troverai per tutti i gusti e specifico per ogni tipo di pelle. Visto che tutti noi ne abbiamo un tipo differente. Può essere secca, grassa o mista.

Quindi controlla l’etichetta e scegli quello che fa al caso tuo, poi puoi soffermarti a cercare la tua essenza preferita, che sia speziata, oppure fiorita, fresca, dolce, a seconda del tuo gusto personale.

L’ideale sarebbe acquistarne più flaconi di tipo diverso, in modo da alternarli. Energizzante al mattino e rilassante la sera.

 

Recommended Posts

Leave a Comment