I 10 cibi top per un’abbronzatura da sogno

 In Evidenza

Finalmente ci siamo: vacanze, estate, voglia di avere una pelle sana e abbronzata allo stesso tempo. Possibile? Certo, prima di tutto è necessaria una protezione solare adeguata, ma un grande aiuto ci arriva dall’alimentazione, che deve essere particolarmente ricca di vitamine e sali minerali per nutrire, idratare e aiutare la pelle prima e durante l’esposizione al sole.

Il celebre beta-carotene

Il beta-carotene è un precursore della vitamina A e facilita la produzione della melanina, il pigmento naturale che consente alla pelle di diventare più scura con l’esposizione al sole. Oltre alla pelle preparata con creme e oli, anche fare la spesa inserendo la giusta dose di frutta e ortaggi è importante.
All’IperTosano, presso i Giardini di Jesolo, trovi un settore dedicato ai solari: creme, oli, latte, prodotti adeguati a ogni età e a qualsiasi tipologia di pelle. E non è tutto: nel fornitissimo reparto ortofrutta hai la possibilità di scegliere gli alimenti freschi che contribuiscono a ottenere una pelle sana e un’abbronzatura perfetta. Acquistando la frutta e la verdura fresca di stagione, è anche possibile risparmiare!

Ecco i 10 cibi top per abbronzarsi

Carota: contiene più beta-carotene degli altri alimenti ed è perfetta per la dieta ricca di vitamina A, ideale da inserire come contorno o in un’insalatona, per un piatto unico estivo e gustoso. Per ottenere il massimo potenziale (in merito all’abbronzatura) è preferibile cuocerla, non troppo, e condirla sul piatto con un po’ di olio extravergine d’oliva.

Radicchio: si piazza al secondo posto per quantità di vitamina A e beta-carotene, rispetto alle carote. Tra i molti tipi in commercio, scegli quello che preferisci.

Lattuga e cicoria: insieme a broccoli, cavoli e cavolfiori favoriscono l’abbronzatura e, in più, aiutano l’organismo e la pelle a essere più sani, per le vitamine e i minerali antiossidanti che contengono.

Sedano: oltre all’effetto benefico per l’abbronzatura apporta vitamina A e carotenoidi, si può inserire, oltre che nell’insalata, in centrifugati con carote, peperoni e pomodori, arance e frutti rossi.

Pomodoro rosso: contiene il licopene, un carotenoide che aiuta ad abbronzarsi ed è un eccellente antiossidante. Per tutti questi motivi viene inserito spesso nelle diete detox. La pappa al pomodoro è una ricetta toscana squisita da provare!

Peperone: mangiando i peperoni la tintarella ne guadagna ma anche la salute, grazie alla vitamina C antinfiammatoria.

Anguria: ricca di licopene antiossidante, sulla pelle ha il un effetto simile ai filtri usati per preparare le creme protettive anche se non le sostituisce. Aiuta a evitare le scottature e, per avere i massimi vantaggi va mangiata matura, più rossa è la polpa maggiore è la concentrazione di licopene.

Melone giallo: ha un alto contenuto di vitamina A e si presta a un’infinita varietà di frullati, insalate e macedonie. Con il melone l’abbronzatura è sicuramente più rapida!

Pesca e albicocca: la pesca è ricca di vitamina C previene anche l’invecchiamento cutaneo, d’estate ce ne sono di diversi tipi: gialla, bianca, nettarina e danno sapore a ogni preparazione: insalata, macedonia, frullato, estratto, inclusi gli aperitivi. Beta-carotene anche nell’albicocca, che è buona e collabora alla tua tintarella, da mangiare nella giusta quantità, facendo attenzione al contenuto di zuccheri.

Ciliegia: in testa agli altri frutti rossi per la maggiore quantità di beta-carotene, però si può alternare alle fragole, ai mirtilli e ai lamponi, magari inserendole nello yogurt mattutino.

Post suggeriti

Leave a Comment