Gin tonic: il cocktail amato in tutto il mondo

 In Evidenza
Nasce da uno dei distillati più celebri, il Gin Tonic, apprezzato in tutto il mondo e incluso nelle migliori drink list dei migliori locali internazionali. Una curiosità: il 9 aprile si festeggia perfino l’International Gin Tonic Day. Anche il Piper, al parco commerciale I Giardini di Jesolo, ha una sua interpretazione del cocktail, tutta da scoprire.

La tendenza dice: Gin Tonic

Negli ultimi anni si è parlato molto del Gin Tonic e si sono create molte varianti del cocktail ufficiale, anche perchè sono spuntati molti gin artigianali dalle ricette originali come gli orange gin che attualmente, hanno molto successo.
La storia del cocktail è avvolta dal mistero e, il fatto che piaccia a personaggi come James Bond e ad attori iconici del calibro di Clark Gable, ne aumenta ancora di più il fascino.

Come si prepara?

Gin e acqua tonica stanno in un rapporto di 1 a 3, solitamente, e la preparazione avviene nel bicchiere, unclassico tumbler ma, perchè no, anche un elegante balloon. Ci vogliono tanti cubetti di ghiaccio, per prima cosa, e poi una fettina di limone, come guarnizione.
Questo suggerisce la ricetta tradizionale del cocktail ma, grazie alla sperimentazione, alla creatività dei bartender e alle infinite combinazioni tra diverse qualità di acqua tonica e di gin, vi capiterà difficilmente di assaggiarne uno uguale a un altro.
Sì perchè ci sono Gin tonic botanici, profumati, aromatici, secchi e l’aggiunta di spezie e aromi che sottolineano i profumi e i sapori del gin e si abbinano alla perfezione con la frizzantezza dell’acqua tonica.
Tra le aggiunte innovative: le bacche di ginepro per esempio, ma anche lo zenzero, il cardamomo, il basilico, i frutti di bosco, i pomodori ciliegini e, perchè no, la cannella. Senza, comunque, esagerare.

 
 
 

Recommended Posts

Leave a Comment