Francobolli sul caffè: il marketing parla italiano

 In Evidenza

Gli americani hanno un’autentica passione sul caffè anche se lo bevono a modo loro e, infatti, è uscito un foglio di francobolli sul caffè dall’appeal un po’ vintage.

Ciò che è particolare è, in ogni caso, l’associazione tra il concetto di caffè e la lingua italiana, sottolineando la vera e propria moda diffusa negli States.

E’ di questi giorni la distribuzione, da parte del servizio postale USA di un foglio con una serie di francobolli dedicati, per l’appunto, al caffè.

Sono 4 immagini differenti per francobolli che sono validi per sempre, anche nel caso la tariffa postale cambiasse.

Al momento attuale, il loro costo unitario è di 55 cent ma ciò che ci interessa maggiormente è che, oltre al richiamo allo stile art-decò, le scritte riportate sono in italiano.

Infatti, troviamo indicati i termini: “caffelatte”, “espresso”, “cappuccino” e “caffè mocha”.

 

Oltre ai francobolli sul caffè, una notizia per gli sportivi

E ora cambiamo completamente scenario anche se l’argomento è sempre il caffè, quello buono che bevete sempre al Central Bar!

Parliamo cioè di uno studio dell’Università di Granada, uscito sul Journal of the International Society of Sport Nutrition.

A quanto risulta dall’analisi accurata degli studiosi, bere un caffè molto forte prima dell’allenamento aumenta la combustione dei grassi.

In particolare, se si fa esercizio fisico nel pomeriggio, la caffeina risulta ancor più efficace.

Dallo studio emerge che 3 milligrammi per chilo di caffeina sono la quantità ideale, ovvio che stiamo parlando di persone sane, senza patologie.

Bisognerebbe assumerla mezzora prima di eseguire gli esercizi aerobici per ottenere il massimo dei risultati.

I risultati ottenuti, evidenziano che la caffeina accresce l’ossidazione dei grassi facendo dello sport, soprattutto nel pomeriggio.

 

 

 

Recommended Posts

Leave a Comment