Fai da te estivo: rinnovare mobili, infissi e recinzioni

 In Evidenza

Oltre a pensare alle vacanze, chi tiene alla propria abitazione in questo periodo si dedica a quei lavori che d’inverno, complici il freddo e il cattivo tempo, sono più difficili da realizzare. Per i neofiti ma anche per chi se ne intende, Brico Ok è il punto di riferimento dove trovare tutto il necessario per i lavori in casa, in qualsiasi stagione.

Utilizzare gli smalti

Lo smalto è un toccasana per il restyling di mobili e accessori di recupero, dà un aspetto nuovo e piacevole a boiserie, porte e finestre, anche quando si tratta di materiale grezzo.
Ci sono differenti tipi di smalto (a solvente e all’acqua) adatti, di volta in volta, alle diverse superfici da trattare. Lo smalto dona un colore uniforme, coprente e compatto, che non mostra alcun eventuale difetto del materiale su cui si lavora.

Le superfici: come si preparano?

Entrambi i tipi di smalti si possono usare sul legno, quelli a solvente coprono meglio e permettono di ottenere un ottimo risultato anche senza precedenti preparazioni ma è sempre il caso di controllare la materia prima su cui lavorare, soprattutto quando è già stato verniciato in precedenza.

Se invece i supporti sono nuovi, basta levigare la superficie passando un tipo di carta vetrata di grana media. Se ci sono fessure o buchi, si pulisce e spolvera con uno straccio asciutto, se invece si tratta di legno bagnato, bisogna necessariamente attendere che si asciughi perfettamente. Per un risultato perfetto, sarà il caso di applicare della cementite insieme al suo diluente (acqua, acquaragia o diluente sintetico, a seconda delle indicazioni del prodotto scelto).
La cementite permette allo smalto di aderire al legno in modo perfetto.
In caso però il legno sia già stato verniciato in precedenza, prima di tutto bisogna sverniciarlo con prodotti appositi, oppure, se è sufficiente, passare la carta vetrata a grana grossa in modo da eliminare la pellicola della tinta precedente. Dopo la carteggiatura è necessario pulire bene e togliere tutta la polvere. Anche in questo caso la cementite (o anche il fondo per il legno o la vernice coprente bianca) si rivela un grande aiuto prima dello smalto.

E quando arriva il momento di verniciare…

… bisogna usare un buon prodotto per il legno e ricordare che, se i prodotti per interno vanno bene anche per l’esterno, il discorso non funziona nel caso si disponga solo di prodotti per l’esterno che non vanno mai usati per l’interno, per la loro composizione chimica.
Dopo un’attenta lettura delle istruzioni dello smalto e compreso se va usato puro o diluito, il barattolo va agitato e, poi, aperto, mescolato a lungo e con attenzione, finchè colore e densità risultino omogenei. La superficie va passata in un solo senso, che sia orizzontale o verticale. Dopo la seconda mano, è necessario lasciare asciugare molto bene.
Se si usa la cementite, si può evitare di acquistare l’impregnante ma se non si usa nessun fondo, sarà il caso di utilizzarlo.

Recommended Posts

Leave a Comment