Asparagi: passione di primavera

 In Evidenza

Sapevate che gli asparagi contengono il glutatione che favorisce la depurazione dell’organismo? E che sono ricchi di fibre, acido folico, vitamine, soprattutto A, C ed E?

In più sono ricchi di sali minerali, antiossidanti, favoriscono la produzione di insulina e diminuiscono i livelli di glucosio nel sangue.

Contengono asparagina, un diuretico naturale che ci consente di espellere il sodio in eccesso, e inulina, un carboidrato che nutre la nostra flora batterica, quindi sono benefici anche per l’apparato digerente.

Sì ora vi diciamo anche quello che sperate: sono ipocalorici! 100 grammi di asparagi apportano solamente 41 calorie. Quindi potete mangiarne a sazietà, sempre che non abbiate problemi ai reni o non siate allergici alle Liliacee, la famiglia a cui appartengono. Li trovate al banco ortofrutta dell’IperTosano, e questo è il periodo giusto per farne delle scorpacciate.

Tipi di asparagi veneti

I più famosi asparagi prodotti in Veneto sono bianchi (Bassano, Cimadolmo, Padova, Rivoli Veronese) ma abbiamo anche l’asparago verde amaro Montine che arriva dalla laguna a nord di Venezia, ed è una meraviglia degli orti di Cavallino Treporti.

Come pulire gli asparagi

Prima di cucinarli, vanno lavati e puliti con un coltellino a lama liscia, come lo spilucchino. Recidete la base, pochi centimetri, e poi, tenendoli a testa in giù, bisogna spellarli, togliendo la corteccia che via via che si procede verso la punta, va sfilata.

Il metodo è più o meno quello che si usa per il sedano. Alla fine di questa operazione, si sciacquano e si procede con la ricetta che avete in mente.

Le ricette che li esaltano

Il suo abbinamento top è con le uova, sode oppure lessate un po’ meno, tenendo il tuorlo morbido. Sufficiente condire un po’ d’olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

Un suggerimento: mentre li lessate, tenete la punta fuori dall’acqua, perchè è più delicata e basta il vapore per cucinarla al punto giusto.

Potete inserire gli asparagi più sottili crudi nell’insalata mista, oppure realizzare delle pastasciutte e dei risotti strepitosi. Anche la crema di asparagi è una squisitezza.

Sono un ingrediente che si presta a mille interpretazioni, si possono inserire nelle lasagne, nelle frittate, nelle polpette, negli hamburger veggie.

Un’erba aromatica che ne esalta il sapore è il dragoncello, così come l’aneto, il curry e la senape.

Potete anche creare una conserva di asparagi, con peperoncino e aceto.

 

 

Recommended Posts

Leave a Comment